Dieci film magici


Un elenco di film per aprire la mente ed espandere la coscienza

Questa è la mia finestra sul mondo, ogni istante è uno spettacolo diverso. Io magari non lo capisco, magari non sono neanche d’accordo con questo mondo, ma sai una cosa? Lo accetto e continuo a galleggiare.

Waking Life

Il regista svedese Ingmar Bergman, famoso autore de Il settimo sigillo, faceva notare che “Non c’è nessuna forma d’arte come il cinema per colpire la coscienza, scuotere le emozioni e raggiungere le stanze segrete dell’anima.”

Ed è proprio a queste parole d’ordinecolpire la coscienza, scuotere le emozioni, raggiungere le stanze segrete dell’anima – che ho fatto riferimento quando ho scelto di selezionare un elenco di film che dessero la possibilità allo spettatore di avere accesso a potenti energie creative e, simultaneamente, che lo aiutassero a non rimanere imbrigliato in rigidi schemi mentali. In particolare mi sono chiesto: quali film hanno lasciato una traccia indelebile nei miei ricordi e nella mia memoria? Quali film hanno raggiunto le stanze segrete della mia anima? Ed è così che sono giunto a stilare il mio personale elenco di film che aprono la mente ed espandono la coscienza. Il surrealismo si è poi rivelato essere il filo conduttore della mia selezione.

I film che aprono la mente ed espandono la coscienza

1. La storia infinita

Sei uno sciocco e non sai un bel niente di Fantasia. È il mondo della fantasia umana. Ogni suo elemento, ogni sua creatura scaturisce dai sogni e dalle speranze dell’umanità e quindi Fantasia non può avere confini.

La storia infinita

Tratto dal bestseller di Michael Ende, La storia infinita racconta la storia del piccolo Bastian, che rivive la favola di un libro identificandosi nel suo protagonista Atreyu. Il film è centrato sulle prove che Bastian e Atreyu devono affrontare per salvare il mondo di Fantasia dalla distruzione messa in atto dal Nulla. La storia infinita è un film da guardare quando ci si sente scoraggiati, sfiduciati o quando non si crede in ciò che si fa.

2. Pollo alle prugne

Scritto dall’autrice di Persepolis Marjane Satrapi, Pollo alle prugne narra la storia di Nasser Ali, un giovane violinista che decide di lasciarsi morire dopo aver perso il suo amato violino. Pollo alle prugne è un film intriso di magia e poesia, che propongo con una certa riluttanza tanto forte è il legame che mi unisce ad esso. Consiglio la visione di Pollo alle prugne a chi ha l’impressione di trovarsi nel posto sbagliato.

3. La città incantata

Scritto e diretto da Hayao Miyazaki, La città incantata è uno dei film d’animazione più belli che siano mai stati prodotti. La città incantata racconta la storia di Chihiro, una ragazzina giapponese che rimane intrappolata nel mondo degli spiriti assieme ai genitori. Questi ultimi vengono poi trasformati in maiali dalla strega Yubaba. Tutto il film è centrato sul tentativo di Chihiro di riportare i genitori alla condizione umana e di ritornare assieme a loro nel mondo degli uomini. La città incantata è da vedere quando si è in cerca di ispirazione.

4. Inside out

Inside Out è un bellissimo racconto di formazione. Diretto da Pete Docter, Inside Out è la storia di una ragazzina di undici anni, Riley, raccontata da un punto di vista molto particolare: quello delle sue emozioni. Dentro la testa di Riley saranno proprio le emozioni a dettare il cambio delle stagioni della vita e dare spazio al nuovo. Inside out è da vedere quando si è in preda a qualche turba mentale. Aiuta a sdrammatizzare e a non prendersi troppo sul serio.

5. La danza della realtà

Per te, io non esisto ancora. Per me, tu non esisti più. Alla fine del tempo, quando la materia prende il cammino del ritorno al punto di origine, tu e io saremo stati solo ricordi, mai realtà. Qualcosa ci sta sognando. Abbraccia l’illusione! Vivi!

La danza della realtà

La danza della realtà è un film di Alejandro Jodorowsky. Attraverso questo film l’autore rivive la propria infanzia, conservando la verità dei personaggi ma trasponendo gli eventi in un universo poetico. La danza della realtà è un film da vedere quando si avverte la necessità di integrare nella coscienza il proprio passato.

6. Parnassus – L’uomo che voleva ingannare il diavolo

Parnassus – L’uomo che voleva ingannare il diavolo mette in scena la storia del Dottor Parnassus, un uomo che ha acquistato l’immortalità grazie a una scommessa vinta con il diavolo. Parnassus – L’uomo che voleva ingannare il diavolo è un film che a tratti turba, ma che a me piace moltissimo. Consiglio la visione di  questo film agli amanti del surrealismo. Da vedere preferibilmente quando ci si sente sereni.

7. Paprika, sognando un sogno

Paprika, sognando un sogno è un film di animazione in bilico tra sogno e realtà. Paprika, sognando un sogno racconta la storia di una psicoterapeuta che cura i traumi dei suoi pazienti interagendo direttamente col loro mondo onirico. Questo film è particolarmente indicato per gli appassionati del sogno lucido. Da vedere quando si è a corto di idee o si ha bisogno di un’iniezione di creatività.

film che aprono la mente8. Ferro 3 – La casa vuota

Ferro 3 – La casa vuota è un inno alla leggerezza ed al silenzio. Protagonista del film è Tae-Suk, un giovane che gira la città cercando case dove stabilirsi temporaneamente in assenza dei proprietari. Raccomando la visione di questo film a chi è in cerca di amore.

9. Waking life

È come arrivare su questo pianeta con una scatola di pastelli, c’è chi ha la scatola da otto pastelli e chi quella da sedici. Ma quello che conta è quello che fai, con i pastelli, con i colori che ti hanno dato. Non state a preoccuparvi di colorare fuori dai contorni, colorate fuori dai contorni, dico io, ma anche fuori dalla pagina! Non mettetevi limiti!

Waking life

Ecco un altro film per aspiranti onironauti. Waking life è un cartone animato che racconta la storia di un ragazzo che, dopo un incidente stradale, inizia a vivere un lungo interminabile sogno. Quello del protagonista è un classico viaggio esistenziale che pone al pubblico le grandi domande sui massimi sistemi della vita. Da vedere quando si è in cerca di stimoli o quando si dubita della consistenza del reale.

10. Il racconto dei racconti

Il racconto dei racconti è un film Matteo Garrone basato su tre delle 50 fiabe raccolte nella collana Lo cunto de li cunti overo lo trattenemiento de peccerille di Giambattista Basile. Si tratta di un’ottima risorsa per imparare ad accogliere l’inaspettato nella propria vita.

Se conoscete altri film che aprono la mente, fatemelo sapere nei commenti!

Leggi anche: Dieci libri per aprire la mente

 

+ Non ci sono commenti

Aggiungi il tuo

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.