Bada al senso, e i suoni baderanno a se stessi – Lewis Carroll


Sì, badate al senso, ché i suoni baderanno a se stessi. A meno che non scriviate poesie, beninteso, perché in quel caso il discorso è diverso.
Siate sinceri: quanti equivoci nella vostra mente hanno origine da un cattivo uso delle parole? E quante volte capita di avere la mente appaltata da un termine che non capite e che non indica nulla di preciso?
Non cedete al fascino dell’eufonia. Bandite dal vostro vocabolario mentale le parole vuote e superflue. Dite no agli artifici retorici. E sopra ogni altra cosa, appropriatevi dei termini che utilizzate, esplorateli, fateli vostri!

Leggi anche: L’Arca di Noè e il proprio aldilà personale

+ Non ci sono commenti

Aggiungi il tuo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.